Sei qui per questo - Silvia Pino

Copertina del libro di Silvia Pino "Sei qui per questo"


Casa Editrice: Bruno Editori

Formato lettura: Digitale

Anno edizione: 2020

N° pagine: 212

Trama:

La storia comincia con l’incontro di Lisa, la protagonista e il suo psicologo. Anche se, in realtà, la storia inizia molto prima. Lisa è una giovane donna di vent’anni che, a seguito del primo attacco di panico, si rende conto che qualcosa dentro di sè stava accadendo. Qualcosa di molto più profondo rispetto ai sintomi che riusciva a percepire. Nella sua paura c’era un messaggio importante, solo che, come spesso accade, non riusciva a capire quale fosse.

Lisa arriva ad un certo punto della sua vita non riuscendo più a vedere una via d’uscita. I giorni si ripetono tutti uguali in quella zona di comfort che Lisa non tollera più. Era stanca di sopravvivere, stanca davvero. Per anni non aveva fatto altro che dare la colpa a suo padre, quell’uomo che per lei non c’è mai stato. E che, quando era presente, non ha fatto altro che crearle dei forti traumi. Vivere a denti stretti, ecco cosa ha fatto Lisa fino al suo incontro con il suo psicologo. Un rapporto tortuoso il loro, essendo lui una persona molto rigida e fredda (almeno in apparenza).

Quest’uomo accompagnerà Lisa in tutto il suo percorso di crescita personale, aiutandola a mettere un punto a tutto ciò che si era messo tra lei e la sua felicità. Ma questa non è solo la storia di Lisa: è la storia di tutti coloro che, in un momento della propria vita, si sono sentiti persi e non compresi. È la storia di tutti quei ragazzi “senza” padre che, giorno dopo giorno, lottano per farcela con la mancanza di quella figura di sostegno così importante. È la storia di chi sa cosa vuol dire vivere con un’ombra accanto, quella dell’ansia. Un’ombra che non ti fa respirare, che ti fa vivere con la paura costante che stia per arrivare un nuovo attacco di panico e che, purtroppo, non si fa mai attendere.

(in qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei)

Leggi la mia recensione per farti un'idea 👇


Recensione:

Inizio a parlarvi di questo romanzo con una premessa: l'autrice è una Life coach che ha studiato psicologia e punta con il suo romanzo a dare una testimonianza, tra fatti veri ed inventati, dell'esperienza di una giovane donna che è sommersa dai suoi problemi costituti da un miscuglio di traumi passati e la paura di riviverli.

"Sei qui per questo" è un messaggio d'amore e speranza che vuole raggiungere il lettore; parte con toni cupi, malinconici, di incertezza verso ciò che è la vita, difatti la nostra protagonista, Lisa, è bloccata nel suo bozzolo di "non vita", rinchiusa nella sua stanza, non riesce nemmeno ad uscire da sola di casa. Tutti la feriscono e la abbandonano, perfino il suo ragazzo, e il tutto non fa che rievocare le varie brutte esperienze che ha vissuto con il padre.

È proprio lui la causa del suo malessere, e Lisa non fa che ripeterlo per l'intero percorso che affronta con il suo psicologo.

"Non puoi dare la colpa agli altri per i tuoi problemi" è ciò che gli dice il suo psicalista, ed è da qui che Lisa incomincerà un cammino introspettivo per conoscersi, capirsi meglio ed amarsi un po'di più, perdonando il suo passato.
Perdonare è l'unica strada per la nostra protagonista perché è piena di rabbia e delusione che la stanno distruggendo dall'interno e lei non vuole più stare male.

La sua condizione ansiosa non fa che ripercuotersi sul suo fisico causandogli mal di testa costante, agitazione, insonnia, attacchi di panico, attacchi d'ansia; una sintomatologia che l'ha spinta verso un'ipocondria grave, alla ricerca di un tumore tra medici e specialisti.
Silvia Pino, da studiosa di Psicologia, approfondisce quest'ambito in modo da informare sui sintomi, i traumi, le cause e il percorso terapeutico che non è per nulla lontano da un percorso interiore, di diverso c'è solo la presenza del terapista che fa da guida e ci aiuta ad affrontare i nostri problemi.

Passando al lato strutturale del romanzo, posso dire che l'impostazione scelta dall'autrice, costituita dall'alternarsi tra passato e presente mi è piaciuta molto e soprattutto mi ha molto emozionata l'idea di mettere una citazione proveniente da un libro/canzone/film/filosofo ad introduzione di ogni capitolo.

Mi ha molto delusa invece la stesura del romanzo.
Posso comprendere che l'autrice commetta errori di distrazione, ma non ammetto che un libro riporti così tanti errori di coniugazione, la cui assenza mi avrebbe di certo fatto godere maggiormente la buona lettura.

Di certo lo stile di scrittura non mi ha fatto percepire la professionalità dell'autrice, mi è parso fin troppo semplicistico e riduttivo, ma potrebbe darsi sia stato fatto di proposito per raggiungere nella leggerezza il maggior numero di persone possibile.

Leggere questo romanzo di Silvia Pino, è stato per me un momento di riflessione, in questo senso ho accompagnato la protagonista nel suo percorso introspettivo, e mi è piaciuto abbastanza.

Lo consiglio a chi ha bisogno di un momento per sé stesso, a chi è curioso di conoscere davvero un minimo dell'ambito psicologico, e a chi è alla ricerca di un po' di speranza nell'umanità.

𝕷𝖊𝖙𝖎𝖟𝖎𝖆

𝐶𝑜𝑛𝑡𝑖𝑛𝑢𝑎 𝑎 𝑙𝑒𝑔𝑔𝑒𝑟𝑒 𝑎𝑛𝑐ℎ𝑒 𝑖𝑛 𝑒-𝑏𝑜𝑜𝑘 𝑠𝑢 𝐾𝑖𝑛𝑑𝑙𝑒 𝑈𝑛𝑙𝑖𝑚𝑖𝑡𝑒𝑑! 𝐻𝑎𝑖 𝑢𝑛 𝑝𝑒𝑟𝑖𝑜𝑑𝑜 𝑑𝑖 𝑝𝑟𝑜𝑣𝑎 𝑔𝑟𝑎𝑡𝑢𝑡𝑖𝑡𝑜 𝑑𝑖 30 𝑔𝑖𝑜𝑟𝑛𝑖!

(in qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei)

Commenti

Post più popolari

Citazioni